“Voci di confine: quando la migrazione è una storia da raccontare” a Milano il 21 giugno per “Insieme senza muri”

Milano, 10 maggio 2018 – Trentacinque giorni di iniziative all’insegna dell’integrazione e dell’incontro. Milano torna a riaffermare la sua identità di città accogliente e inclusiva attraverso la rassegna “Insieme senza muri” che, dopo il grande successo della marcia del 20 maggio 2017 che ha portato in piazza centomila persone, si rinnova nel 2018 e mette in campo un palinsesto che si svilupperà nell’arco di oltre un mese.

Tra gli eventi già in programma, il 21 giugno la Sala Alessi di Palazzo Marino ospiterà l’incontro organizzato da Amref Health Africa Onlus “Voci di confine: quando la migrazione è una storia da raccontare”, focalizzato sulla narrazione delle migrazioni con testimonianze istituzionali come quella dell’ex sindaco di Lampedusa Giusi Nicolini e di esponenti del mondo dello spettacolo come Giobbe Covatta.

Il comitato “Insieme senza muri”, una rete fatta da cittadini e volontari che si occupa di sostenere iniziative d’interesse sociale al fine di creare una cultura dell’accoglienza e della convivenza rispettosa, ha organizzato, in collaborazione con il Comune di Milano, una serie di iniziative che vogliono essere occasioni di integrazione, ma soprattutto di socialità e incontro.
“Milano senza Muri – ha spiegato l’assessore alle Politiche sociali Pierfrancesco Majorino – sarà un grande festival dell’incontro, una straordinaria occasione per non farsi incantare dalle sirene del rancore. Coinvolgeremo la città e i milanesi, di nascita e di adozione, in questa festa lunga oltre un mese all’insegna della socialità”.

Il palinsesto dell’evento è in continuo aggiornamento e chiunque – associazioni o singoli cittadini – può proporre un evento in modo che venga inserito nel programma compilando l’apposito modulo sul sito www.insiemesenzamuri.it e inviandolo a info@insiemesenzamuri.it. In alternativa, si può mettere a disposizione qualche ora del proprio tempo contribuendo a una iniziativa come volontario. Per farlo basta inviare una mail all’indirizzo volontari@insiemesenzamuri.it.

insieme_senza_muri_2018