PROFIT E NO PROFIT SI INCONTRANO,
DENTRO E OLTRE LA COOPERAZIONE

13 novembre 2017

Una tavola rotonda aperta a tutti i soggetti coinvolti nella cooperazione tra Italia e Africa, per discutere della legge 125/14 ma anche di cosa si muove intorno e fuori da essa.

Profit non profit: dentro e oltre i confini della legge: il 13 novembre, al circolo della Farnesina,  Amref e Internationalia, editore di Africa&Affari, promuovono uno spazio di discussione e confronto tra soggetti coinvolti nel panorama dello sviluppo economico e della cooperazione.

Economia e cooperazione allo sviluppo saranno infatti i temi della tavola rotonda, che aprirà i lavori del vertice interministeriale Africa-Italia, previsto a Roma dal 14 al 16 novembre. L’appuntamento si propone di creare uno spazio di discussione aperto e pragmatico tra imprese, cooperazione, ONG e rappresentanti dei territori africani, ovvero i soggetti interessati a confrontarsi sul tema della legge che guida le partnership tra il profit e il non profit (la 125/14)  per uno sviluppo dei territori africani

Nel complesso panorama internazionale e nazionale il mondo delle imprese è chiamato a rispondere agli obiettivi di sviluppo sostenibile fissati dall’Onu, entro il 2030, come la lotta alla povertà e ai cambiamenti climatici.

In Italia la legge 125 del 2014 segna l’inizio di una nuova era, la possibilità, per l’universo profit, di partecipare attivamente, con la propria componente tecnico specialistica, alla implementazione di progetti per lo sviluppo.

Molte sono le domande critiche a cui la legge ci pone di fronte, ma tante anche le opportunità.

La reale partnership tecnica tra il profit e il non profit può avvicinarci tutti al raggiungimento di obiettivi di sviluppo globali?

Su questo e su molto altro Amref ha deciso di interrogarsi insieme alla cooperazione italiana, rappresentanti di territori africani e imprese.

L’evento profit non profit: dentro e oltre i confini della legge aprirà il vertice interministeriale Africa Italia il 13 novembre, con l’intento di essere un luogo pragmatico di scambio, risposte e costruzione.

L’evento rientra fra le attività legate al progetto “Voci di Confine”, cofinanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo sviluppo-AICS

Per informazioni: www.aziende.amref.it